BARDA CAVALLO

Pubblicato il: , in: Eventi

18 gennaio, ore 15 e ore 16.30 - Consigliato per i bambini dai 3 ai 6 anni

Tra tutti i 650 cavalli giocattolo del Museo non c’è uno che sia perfettamente uguale ad un altro. Ogni cavallo è un oggetto unico, frutto della sapienza artigianale e della fantasia di chi l’ha costruito. I bambini sono accompagnati alla scoperta dei cavalli giocattolo più originali e preziosi del Museo per osservarne le criniere, le selle, le briglie e i fantasiosi ornamenti. Alla visita segue un laboratorio in cui i bambini bardano con creatività e ingegno il destriero dei sogni, un cavallo giocattolo da portare a casa come ricordo della giornata in Museo.

CHIUSURA NATALIZIA

Pubblicato il: , in: Annunci

Nelle vacanze natalizie il Museo rimarrò aperto venerdì 27 e sabato 28 dicembre. Il Museo riaprirà venerdì 3 gennaio.
Domenica 5 gennaio apertura straordinaria.
Buon Natale!

MATERIA MATERNITÁ

Pubblicato il: , in: Mostre

Maggio - Settembre 2013

Materia Maternità è stato un omaggio a tutte le mamme e all’universo femminile. Presso il Museo e nell’adiacente Giardino delle Meraviglie sono state ospitate le sculture di Giovanni Mason, artista canturino da sempre sensibile al tema dell’amore materno e a rendere visibile l'invisibile mondo dei sentimenti e delle emozioni.

LA MOSSA DEL CAVALLO

Pubblicato il: , in: Mostre

Giugno - Agosto 2012

Organizzata in collaborazione con Il Circolo Scacchi Città di Como, la mostra “La mossa del cavallo”, ha reso omaggio allo straordinario gioco degli scacchi, giunto dall’India settentrionale del VI -VII secolo d.C., e definito “il re dei giochi o gioco dei Re”.

Per la prima volta al Museo i cavalli non procederanno a dondolo, su ruote o a pressione ma si muoveranno a “elle”: due passi in avanti e uno laterale. Accompagnati da pedoni, alfieri, torri e dalla regina, i Cavalli sia neri sia bianchi dovranno difendere il loro re dallo scacco matto.

TINTINNABULA - GIOCATTOLOMUSEO

Pubblicato il: , in: Mostre

Novembre 2010 - Gennaio 2011

Al Museo, per parlare ai bambini della generazione 2.0, è stato ospitato il lavoro di Roberto Papetti, Magnifico Rettore dell’“Università delle Biglie”.

Pagine